Coaching,counseling,mandala,naturopatia,news,tarocchi

1° novembre 2014: Open Day dell’Accademia Yemaya, dalle 10.00 alle 19.00

27 ott , 2014  

testata openday facebook 300x155 1° novembre 2014: Open Day dellAccademia Yemaya, dalle 10.00 alle 19.00

L’open day è un’occasione per conoscere l’associazione accademia yemaya e tutte le sue iniziative, ottenere le informazioni utili sul tesseramento, sui corsi e gli eventi in programma.
Sarà possibile partecipare GRATUITAMENTE a tutte le iniziative della giornata, partecipare ai laboratori e seguire i mini-corsi.

Per un giorno intero accademia yemaya aprirà le proprie porte per rispondere a domande e curiosità.

locandina piccola openday 211x300 1° novembre 2014: Open Day dellAccademia Yemaya, dalle 10.00 alle 19.00

Programma:

11:00-11:45 (laboratorio creativo)
MANDAL ART
con Marina Marini
Realizzare un mandala equivale ad esprimere l’energia focalizzando la parte più profonda del Sé; lavorare in gruppo attorno al mandala permette di riconoscere l’immagine interiore modellandola verso l’interezza e la completezza.

13:00-18:00 (su prenotazione)
LETTURA TAROCCHI
con Rossana Mennella Esposito
I tarocchi rotondi Madrepace sono stati disegnati, ideati, canalizzati da Vicki Noble e Karen Vogel, che li hanno concepiti come immagini femminili positive da contrapporre a archetipi e stereotipi predominanti nella società in cui viviamo dominata dal pensiero e dai valori patriarcali.

16:00-16:45 (laboratorio creativo)
COLLAGE SU MISURA
con Angela Infante
Si può narrare di se stessi in tanti modi; tagliare ed incollare nuove forme di sé per un nuovo racconto della propria vita.

17:00-17:45 (incontro esperienziale)
LE STORIE D’AMORE
con Chiara Salvatore
Ogni relazione autentica è una storia d’amore e questo sarà un incontro per scoprire il senso della relazione con se stessi, con gli altri e con le cose.

18:00-18:20 (presentazione corso)
DESTREGGIAMENTE
con Marina Marini
Si crede che l’atto creativo sia solo un’idea, un pensiero, un insight. È vero che si può creare solo ciò che si è in grado di immaginare ma è anche vero che la creatività è qualcosa in più, non è solo un ‘pensare’ è un ‘fare’.
La creatività è un talento presente in ciascuno di noi, va allenata, sviluppata e migliorata.

18:30-18:50 (presentazione corso)
1,2,3 AUTOSTIMA
con Marina Marini
“L’autostima non può essere costruita dall’oggi al domani. Ogni cosa ha bisogno di tempo. Se continuerai a fare sforzi coraggiosi giorno dopo giorno, alla fine acquisterai fiducia.” (Daisaku Ikeda)

Per info 333.8117600 – 342.6225532
info@yemaya.it
info@accademiayemaya.eu
www.yemaya.it
www.accademiayemaya.eu

VI ASPETTIAMO !!!

c/o Alchimia macs srl
Via Bruno Buozzi 19 – 00040 Pomezia (Roma)

, , , , , , , , , , ,

counseling,news

Il mio orto. Una storia d’amore: incontro gratuito sabato 13 settembre alle ore 16.30 a Pomezia

31 ago , 2014  

Il mio orto facebook 300x140 Il mio orto. Una storia damore: incontro gratuito sabato 13 settembre alle ore 16.30 a Pomezia

Il mio orto. Una storia d’amore

INCONTRO, RELAZIONE, STORIA: parole da sole oppure le fasi di una esperienza intima tra due entità?

Sabato 13 settembre 2014, alle 16:30, presso l’area barbecue dell’Associazione Piccolo Mondo Antico – il posto degli orti urbani a Pomezia – parleremo di essere in relazione utilizzando l’esperienza con il nostro orto…e, per chi non ha un orto, sarà facile declinare questa esperienza pensando al proprio giardino, alle piante del proprio balcone o a qualunque altra relazione personale autentica.

Ripercorreremo insieme il flusso della relazione come è stato osservato e poi teorizzato dalla psicologia della Gestalt: dall’incontro alla storia.

Il mio orto  locandina esterni 212x300 Il mio orto. Una storia damore: incontro gratuito sabato 13 settembre alle ore 16.30 a Pomezia

Organizzato dall’Associazione Accademia Yemaya
Per info
347.4981833 chiara salvatore [ Master in comunicazione e relazione, Esperta in Motivazione, Counselor in formazione
www.accademiayemaya.it
info@accademiayemaya.eu

In collaborazione con l’Associazione Piccolo Mondo Antico

Presso:
Associazione Piccolo Mondo Antico | Via Laurentina km. 25,100 – angolo via delle Monachelle (Località Santa Procula – Pomezia

, , ,

lunari, calendari ed oroscopi

Settembre 2014: salute e bellezza

31 ago , 2014  

“Settembre è il mese del ripensamento sugli anni e sull’età, dopo l’estate porta il dono usato della perplessità, della perplessità…
Ti siedi e pensi e ricominci il gioco della tua identità, come scintille brucian nel tuo fuoco le possibilità, le possibilità…„
[Fracesco Guccini - Canzone dei dodici mesi]

Settembresb Settembre 2014: salute e bellezza

tratto da: http://www.barbanera.it

yemaya su Facebook

, , ,

lunari, calendari ed oroscopi

Settembre 2014: lunario agricolo

31 ago , 2014  

“La mattina del primo settembre era croccante e dorata come una mela.„ [J.K.Rowling, Harry Potter e i Doni della Morte]

Settembreagr Settembre 2014: lunario agricolo Settembreagr2 Settembre 2014: lunario agricolo

Fonte | www.barbanera.it

, ,

counseling

Counseling: modalità di resistenza al contatto secondo la Gestalt Psicosociale

20 ago , 2014  

Ecco l’infografica sui 5 tipi di resistenza al contatto

resistenze al contatto hd 724x1024 Counseling: modalità di resistenza al contatto secondo la Gestalt Psicosociale

Clicca sull’immagine su “i 5 tipi di resistenza al contatto” per scaricare l’infografica in alta risoluzione.
Se hai un blog o un sito web puoi incorporare direttamente il codice sorgente copiando ed incollando le stringhe sottostanti.

Cosa si intende per resistenza al contatto

«La resistenza al contatto è una modalità attraverso la quale l’individuo può interrompere la naturale tendenza ad andare verso l’altro per salvaguardare il suo senso di attaccamento nella relazione.
Le modalità di resistenza al contatto rappresentano anche quello che si chiama “adattamento creativo” all’ambiente. Il bambino sperimenta molto presto la polarità attaccamento/autonomia, sviluppando le proprie modalità di resistenza che gli consentono di mantenere una sorta di equilibrio con il mondo che lo circonda.
Se queste sono rigide all’interno dell’identità della persona, rischiano però di diventare un ostacolo alla realizzazione di sé, con conseguenze sull’autostima e sulla relazione con l’altro.»

Fonte | Maria Menditto, Comunicazione e relazione, Erikson Editore (pag. 269)

Counseling: modalità di resistenza al contatto secondo la Gestalt Psicosociale

 

 

Incorpora questa immagina nel tuo sito (copia il codice qui sotto):

, , , ,

pensieri ed emozioni,suggerimenti editoriali,video

Tiziano Terzani, un ricordo dieci anni dopo

3 ago , 2014  

Il 28 luglio del 2004, proprio dieci anni fa, moriva Tiziano Terzani.
Mi piace ricordarlo con le sue parole.

Tiziano Terzani, dal libro “Un altro giro di giostra. Viaggio nel male e nel bene del nostro tempo

La soluzione ai problemi umani non può venire dalla ragione, perché proprio dalla ragione è all’origine di gran parte di quei problemi. La ragione è dietro all’efficienza che sta progressivamente disumanizzando le nostre vite e distruggendo la terra da cui dipendiamo. La ragione è dietro alla violenza con cui crediamo di metter fine alla violenza. La ragione è dietro alle armi che costruiamo e vendiamo in sempre maggiore quantità per poi chiederci come mai ci sono così tante guerre e tanti bambini che vengono uccisi. La ragione è dietro alla cinica crudeltà dell’economia che fa credere ai poveri che un giorno potranno essere ricchi mentre il mondo in verità si sta sempre più spaccando fra chi ha sempre di più e chi ha sempre di meno.

In India si dice che l’ora più bella è quella dell’alba, quando la notte aleggia ancora nell’aria e il giorno non è ancora pieno, quando la distinzione fra tenebra e luce non è ancora netta e per qualche momento l’uomo, se vuole, se sa fare attenzione, può intuire che tutto ciò che nella vita gli appare in contrasto, il buio e la luce, il falso e il vero non sono che due aspetti della stessa cosa. Sono diversi, ma non facilmente separabili, sono distinti, ma non sono due. Come un uomo e una donna, che sono sì meravigliosamente differenti, ma che nell’amore diventano Uno.

Non chiedere di avere una salute perfetta, sarebbe avidità. Fai della sofferenza la tua medicina, e non aspettarti una strada senza ostacoli. Senza quel fuoco la tua luce si spegnerebbe. Usa della tempesta per liberarti.

Continua…

, , ,

news,paleontologia

Le nazioni di oggi sulla mappa della Pangea creata da Massimo Pietrobon

1 ago , 2014  

pangea 300x297 Le nazioni di oggi sulla mappa della Pangea creata da Massimo Pietrobon

Pangea è il supercontinente che si ritiene includesse tutte le terre emerse della Terra durante il Paleozoico e il primo Mesozoico, formatosi circa 270 milioni di anni fa.

Pangea

Il nome Pangea fu attribuito nel 1915 da Alfred Wegener, in seguito alla formulazione della teoria della deriva dei continenti.
Il vasto oceano (o “superoceano”) che circondava il supercontinente viene chiamato Panthalassa (“tutto il mare”), mentre l’ampia insenatura che separava parzialmente la parte settentrionale da quella meridionale prende il nome di Oceano Tetide.
Secondo gli studiosi la Pangea si sarebbe spezzata circa 180 milioni di anni fa, dando luogo ad altri due supercontinenti: la Laurasia (supercontinente del nord) e la Gondwana (supercontinente del sud). Dall’ulteriore frammentazione della Laurasia e della Gondwana deriverebbero gli attuali continenti.

Le nazioni di oggi sulla mappa della Pangea creata da Massimo Pietrobon

In questa mappa si è voluto ricostruire il supercontinente Pangea tracciandone all’interno i confini delle Nazioni come le conosciamo oggi.
La mappa è stata creata da Massimo Pietrobon, che scherzosamente si descrive come “un famoso esploratore e cartografo di Atlantide”.

Così Massimo Pietrobon presenta la mappa sul suo blog:

Ecco a voi la cartina piu dettagliata che io abbia mai realizzato al computer: la Pangea Politica!
Aal di là del gioco formale di riportare le divisioni amministrative sull’antica piattaforma continentale della Pangea, ci sono delle implicazioni teoriche (o metafisiche) nel realizzare questa mappa:
– riunire il mondo in un unico pezzo di terra rappresenta un ritorno all’unitá del pianeta, all’unitá del genere umano, in barba alle divisioni che tanto comodo fanno ai nostri governanti!
e cosi gli Stati Uniti si ritrovano davanti al muso tutti gli Arabi, mentre a sud confinano direttamente sia con Cuba che la Colombia!
Noi europei invece ci troviamo l’Africa in casa finalmente. Basta alle migliaia di morti in mare per arrivare in Europa, adesso ci arrivano in bicicletta!
Ancora, finalmente gli afroamericani si riuniscono ai loro cugini africani tout-court e li possono andare a visitare in autobus.
Non solo, i marocchini portanno finalmente andare in Quebec a piedi!
Era ora!

Il mondo è uno.
L’umanitá è una
Viva la Pangea politica!

Fonte | www.openculture.com | Le nazioni di oggi sulla mappa della Pangea creata da Massimo Pietrobon

, , ,

buddhismo,meditazione,pensieri ed emozioni

“Come Raggiungere la Consapevolezza” di Thich Nhat Nanh

23 lug , 2014  

Thich Nhat Hanh 224x300 Come Raggiungere la Consapevolezza di Thich Nhat Nanh

La consapevolezza nel qui e ora

La nostra vera casa è “l’ora”. Vivere l’istante presente è un miracolo.

La consapevolezza nel respiro

Quando non siete sicuri di cosa fare, tornate al vostro respiro: inspirate ed espirate pienamente consapevoli, prendete rifugio nella presenza mentale. La cosa migliore da fare nei momenti di difficoltà è tornare a se stessi e dimorare nella consapevolezza.

La consapevolezza del quotidiano

La gente, di solito, considera un miracolo camminare sull’acqua o per aria, ma io credo che il vero miracolo sia camminare sulla terra. Tutti i giorni ci imbattiamo in miracoli che non riconosciamo come tali: un cielo azzurro, nuvole bianche, foglie verdi, gli occhi, neri e curiosi di un bambino i nostri stessi occhi.

La consapevolezza senza giudizio

La consapevolezza è soprattutto la capacità di saper riconoscere la presenza di un oggetto di percezione senza prendere posizione, senza giudicarlo, desiderarlo o disprezzarlo. Per esempio, mettiamo di avere una zona del corpo dolente: con la consapevolezza noi prendiamo semplicemente atto di quel dolore. È un genere di preghiera molto diverso a quello a cui forse sarete abituati, ma anche sedere in meditazione ed essere semplicemente coscienti di quel dolore significa pregare.

Thich Nhat Nanh

Come Raggiungere la Consapevolezza

1. La consapevolezza consiste nel far sorgere la nostra presenza autentica, lasciarci prendere vita nel qui ed ora ed entrare in contatto con le cose.

2. La consapevolezza ci fa riconoscere che la vita è già presente. Possiamo essere davvero in contatto con lei e darle significato e profondità.

3. La consapevolezza dona forza vitale all’oggetto della nostra osservazione, lo tocca e lo abbraccia. Questo ci dà nutrimento e guarigione.

4. La consapevolezza trasmette raccoglimento e concentrazione. Se siamo concentrati nella nostra quotidianità possiamo osservare più profondamente e capire meglio ogni cosa.

5. La consapevolezza rende possibile l’osservazione profonda e fa sì che riconosciamo meglio l’oggetto della nostra osservazione fuori e dentro di noi.

6. La consapevolezza conduce alla comprensione che viene dal profondo della nostra interiorità; porta alla chiarezza e favorisce così la disponibilità all’accettazione.

7. La consapevolezza conduce alla liberazione tramite la comprensione così raggiunta. Ovunque si pratichi la consapevolezza c’è vita, comprensione e compassione.

 

Immagine | Thich Nhat Hanh2 con licenza Creative Commons Attribution 2.0 tramite Wikimedia Commons

Fonte | www.ilsaggiolibro.it - Come Raggiungere la Consapevolezza

, , ,

counseling,news

Le parole del Sé: 4 incontri gratuiti per conoscersi meglio, dal 1° al 22 luglio 2014 a Pomezia | Le parole del Sé

25 giu , 2014  

Le parole del sé 300x230 Le parole del Sé: 4 incontri gratuiti per conoscersi meglio, dal 1° al 22 luglio 2014 a Pomezia

4 incontri gratuiti per conoscersi meglio

Meditazione, riflessione, mindfulness da un lato e target, focus, obiettivi dall’altro: queste sono le istanze della nostra società, del nostro frenetico modo di vivere; siamo risucchiati nel vortice del ‘fare’, sempre pronti a sacrificare spazio e tempo per riempire gli intervalli vuoti tra le parole e i pensieri perché il silenzio ci spaventa e ci crea disagio.
È nel vuoto che il silenzio si dilata oltre gli orizzonti e supera i confini della mente in una danza in cui ciascuno di noi può scrutarsi e connettersi con il proprio sé, sperimentarsi coraggiosamente nell’auto-osservazione.
In questi workshop proveremo a costruire la nostra consapevolezza attraverso la forza generativa del linguaggio , attraverso le pieghe creative nascoste nelle parole; parole che sono, da sempre, un incredibile, fantastico e magico strumento di espressione che ci consente di trasmettere, condividere e comunicare pensieri e stati d’animo.

Ed è proprio dalle parole, le parole del nostro quotidiano – Le parole del Sé – che vorremmo ripartire.

Non le parole da sempre associate al sé, ma parole che sembrano lontane e distanti dal sé e che più di altre popolano le conversazioni, affollano i discorsi, colorano le relazioni, in una sorta di teatro dell’assurdo in cui la comunicazione è parlare ed ascoltare ma anche guardarsi, respirare insieme, tenersi per mano ed empatizzare.

Le parole del sé  locandina piccola 212x300 Le parole del Sé: 4 incontri gratuiti per conoscersi meglio, dal 1° al 22 luglio 2014 a Pomezia

Programma “Le parole del Sé”:

1° incontro, martedì 1° luglio: PLASTICO ed ELASTICO
Attraverso queste due parole scopriremo il nostro modo di relazionarci con le persone e gli eventi di tutti i giorni

2° incontro, martedì 8 luglio: ABITUDINE e RITUALE
Sperimenteremo il valore del nostro tempo tra gli impegni convenzionali e lo spazio sacro del nostro quotidiano

3° incontro, martedì 15 luglio: DESIDERIO e FANTASIA
Queste due parole ci guideranno in un incredibile viaggio tra l’immaginazione e la realizzazione delle nostre intenzioni

4° incontro, martedì 22 luglio: AGENDA e ROMANZO
Esploreremo attraverso la scrittura i ritmi della nostra vita alla ricerca del gusto, del piacere e delle emozioni

Organizzato dall’Associazione Accademia Yemaya
Per info
333.8117600 marina marini [ Master in comunicazione e relazione, Counselor in formazione e Naturopata
www.accademiayemaya.it
info@accademiayemaya.eu

Presso:
Bar The Sisters | Piazza Federico II, 10/11 | 0040 Pomezia

, , ,

alimentazione naturale,ambiente ed ecologia,news

Referendum: Italia no OGM promosso da Legambiente

4 apr , 2014  

Contro le semine di colture geneticamente modificate, invadiamo la rete con le immagini dei nostri piatti preferiti, sani e liberi da ogm!

slide 1 1024 211x300 Referendum: Italia no OGM promosso da Legambiente slide 2 1024 211x300 Referendum: Italia no OGM promosso da Legambiente

Italia no OGM

Il prossimo 9 aprile il Tar si pronuncerà sul ricorso presentato da un agricoltore friulano contro il decreto che proibisce la semina di mais Ogm.
Se il ricorso fosse accolto le porte al biotech si spalancherebbero.

Rischiamo semine incontrollate di colture geneticamente modificate in tutta Italia con danni alla biodiversità e ripercussioni sul cibo che mettiamo in tavola ogni giorno.

Un colpo durissimo per il made in Italy, le produzioni biologiche e la libertà di scelta di tutti noi cittadini.
Gli unici che ci guadagnerebbero?
Le lobby che producono Ogm. 

Chiedi che in Italia venga garantito il divieto di coltivare Ogm: Italia no OGM

  • Invadi la rete! con #italiaNOogm posta sui social – Facebook, Twitter e Instagram – le immagini dei tuoi piatti preferiti, delle ricette tipiche, dei prodotti che ami e condividi con i tuoi contatti
  • Il 5 aprile scendi in piazza e firma il nostro referendum

Logo Legambiente12 300x180 Referendum: Italia no OGM promosso da Legambiente

Dal 1996 al 2012
Le superfici investite a OGM sono aumentate di oltre 100 volte; il numero di persone denutrite croniche si è ridotto del 5,6%; quello delle persone che non hanno cibo per una vita normale del 2,2%.
Il numero di persone sovrappeso è aumentato del 60% e, nei Paesi maggiormente a rischio (Canada USA), è stimato in crescita di un ulteriore 66% nei prossimi dieci anni.
Vi sono più bambini sovrappeso che denutriti (155 milioni, contro 148), ogni anno 65 milioni di persone muoiono per cause legate alla carenza (36 milioni), o all’eccesso (29 milioni) di cibo.
Il 35% degli adulti di età superiore ai 20 anni è sovrappeso e l’11% obeso. Il 65% della popolazione mondiale vive in Paesi dove muoiono più persone per eccesso che non per carenza di cibo.
Fonte:FAO, OMS

Fonte: www.legambiente.it | Italia no OGM

, , , , ,

lunari, calendari ed oroscopi

Aprile 2014: lunario agricolo

1 apr , 2014  

“Attraversi il bosco tiepido Aprile consoli da sempre il viandante, pensieri leggeri si uniscono alle resine dei pini
si fa chiara la mente come nuvola, pensieri leggeri si uniscono alle luci e ai colori al silenzio lontano delle nuvole. Entri dentro le case tiepido Aprile, risvegli all’amore gli amanti.„
[Franco Battiato - Tiepido Aprile]

Aprileagr Aprile 2014: lunario agricolo Aprileagr2 Aprile 2014: lunario agricolo

tratto da: http://www.barbanera.it

, ,

lunari, calendari ed oroscopi

Aprile 2014: salute e bellezza

1 apr , 2014  

“25 aprile. Una data che è parte essenziale della nostra storia: è anche per questo che oggi possiamo sentirci liberi. Una certa Resistenza non è mai finita.„ [Enzo Biagi]

Aprilesb Aprile 2014: salute e bellezza

tratto da: http://www.barbanera.it

, , ,

segnala questo sito
segnala questo sito
segnala questo sito
segnala questo sito
Il Bloggatore
segnala il tuo blog su blogmap.it
medicina e salute
Segnala Feed
yemaya.it Webutation

SEO Powered By SEOPressor