counseling

Cos’è il counseling?

31 Gen , 2013  

yemaya counseling

yemaya counseling

Counseling: una relazione d’aiuto

Il termine counseling (o counselling) indica un’attività professionale che tende ad orientare, sostenere e sviluppare le potenzialità del cliente, promuovendone atteggiamenti attivi, propositivi e stimolando le capacità di scelta. Si occupa di problemi non specifici (prendere decisioni, miglioramento delle relazioni interpersonali) e contestualmente circoscritti (famiglia, lavoro, scuola).

Origini del termine Counseling

Il sostantivo counseling deriva dal verbo inglese to counsel, che risale a sua volta dal verbo latino consulo-ĕre, traducibile in “consolare”, “confortare”, “venire in aiuto”. Quest’ultimo si compone della particella cum (“con”, “insieme”) e solĕre (“alzare”, “sollevare”), sia propriamente come atto, che nell’accezione di “aiuto a sollevarsi”.
È omologo un altro verbo latino: consulto-āre, iterativo di consultum, participio passato di consulo, col significato di “consigliarsi”, “deliberare”, “riflettere”. Ciò pone il termine tra le forme del verbo italiano “consultare” come ricorso a competenze superiori per necessità contingenti.

La traduzione di counseling nell’italiano consulenza è controversa in quanto un altro termine, consulting, ha in inglese il medesimo significato.
È altresì problematica la sua traduzione con “consiglio”.
La similarità linguistica tra le parole “counseling” e “consiglio” può infatti trarre in inganno.
Secondo Pagani

«[…] uno degli elementi distintivi del counseling rispetto alla situazione del consiglio è che, nel primo caso, la relazione si svolge con un esperto ed è finalizzata alla ricerca di una strategia per rendere possibili scelte o modifiche, nel secondo caso, invece, la relazione è paritaria e consiste nel suggerire […]».

Continua…

, , , , , ,


SEO Powered By SEOPressor