news

Aung San Suu Kyi: sciolto il suo partito dalla giunta militare

7 Mag , 2010  

Ufficialmente sciolto il partito d’opposizione birmano di Aung San Suu Kyi, dopo il rifiuto a partecipare al prossimo voto legislativo.  Le elezioni sono previste entro fine anno.
La Lega nazionale per la democrazia Lnd aveva annunciato il 29 marzo che avrebbe boicottato le elezioni, le prime dopo 20 anni.

La legge varata dalla giunta militare al potere prevede l’esclusione delle liste delle persone condannate: l’Lnd avrebbe espellere la Suu Kyi, Nobel per la pace, agli arresti domiciliari.

Fonte: www.ansa.it

Ex dirigenti del partito del leader dell’opposizione birmana Aung San Suu Kyi, sciolto dopo il suo rifiuto di partecipare alle prossime elezioni politiche, hanno deciso di creare una nuova formazione politica.
Lo ha annunciato uno di loro alla France Presse.
“Abbiamo preso la decisione di formare un partito politico”, ha dichiarato Khin Maung Swe, ex membro del comitato centrale esecutivo della Lega nazionale per la democrazia (Lnd), “Dobbiamo attendere la risposta degli ex membri della Lnd negli altri stati del Paese ma auspico che riusciremo a registrarci questo mese”.
Khin Maung Swe ha precisato che il nome della formazione politica non è stato ancora scelto e che la sua partecipazione alle elezioni non è stata decisa.
La Lnd annunciò il 29 marzo il boicottaggio le elezioni politiche, le prime da vent’anni.
Una partecipazione l’avrebbe costretto a escludere dalle sue liste il premio Nobel per la pace, ai domiciliari, ma lei si è rifiutata.
Vista la mancata registrazione alle elezioni, la Lnd è stata automaticamente sciolta dalla giunta.
Riassumendo, circa 25 ex membri della Lnd hanno deciso di creare questa nuova formazione dell’opposizione.

Fonte: www.virgilio.it

Related Posts with Thumbnails

yemaya su Facebook

, , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


SEO Powered By SEOPressor