news

Ecosia: il primo motore di ricerca ecologico

7 Mar , 2010  

L’ambiente e l’ecologia diventano l’arma “segreta” di Yahoo e Bing, sponsorizzati dal WWF, che hanno creato il primo motore di ricerca a difesa dell’ambiente e nella speranza di scalzare il predominio di Google.
Gli utenti con le loro ricerche potranno salvare fattivamente la foresta pluviale perché, così dicono i responsabili di Yahoo e Bing, Ecosia dona almeno l’80% dei guadagni pubblicitari per sostenere un programma di protezione gestito dal WWF; ma l’anima ecologica è anche nei server di Ecosia che funzionano con energia verde non producendo emissioni di CO2.

Direttamente dalla pagina di ricerca www.ecosia.org ecco le informazioni ufficiali su questo servizio.
Cos’è Ecosia?

Ecosia è un motore di ricerca ecologico sostenuto da Yahoo, Bing e dal WWF. Funziona fondamentalmente come qualsiasi altro motore di ricerca ma, a differenza degli altri, dona almeno l’80% dei guadagni pubblicitari per sostenere un programma di protezione della foresta pluviale gestito dal WWF.
Per questo, gli utenti di Ecosia possono salvare circa due metri quadri di foresta pluviale ogni ricerca effettuata – senza spendere un centesimo. Inoltre tutti i server di Ecosia, funzionando con energia verde, non producono emissioni di CO2. Utilizzando Ecosia, le tue ricerche in rete diventeranno ecologiche.
In che modo sono generati i profitti di Ecosia?
Yahoo e Bing non solo ci aiutano a garantire eccellenti risultati di ricerca, ma forniscono anche i link sponsorizzati necessari per generare guadagni pubblicitari. I link sponsorizzati sono brevi annunci di testo pertinenti inseriti dalle società allo scopo di vendere i propri prodotti agli utenti del motore di ricerca. Le società pagano per ciascun clic sul link sponsorizzato e, ognuno di questi, permette al motore di ricerca di generare un guadagno di alcuni centesimi.
Circa il 2% delle ricerche di Ecosia porta a un clic su un link sponsorizzato. Facendo un calcolo fra i normali clic e quelli sui link sponsorizzati, Ecosia guadagna circa 0,13 centesimi a ricerca e dona almeno l’80% di questo ricavato al WWF. Grazie a queste donazioni, è possibile salvare almeno due metri quadri di foresta ogni ricerca effettuata.
In che modo Ecosia salva la foresta pluviale?
Ecosia non gestisce programmi di protezione della foresta pluviale, ma dona i propri guadagni per sostenere un progetto coordinato dal WWF e localizzato nel Juruena National Park, nella regione dell’Amazzonia in Brasile. Fai clic qui per avere maggiori informazioni sul progetto corrente di protezione della foresta pluviale.
Perché utilizzare Ecosia?
Ogni anno viene incendiata o tagliata un’area grande quanto l’Inghilterra. Per questo, la deforestazione delle foreste tropicali pluviali è la causa principale delle emissioni di CO2 nel mondo e del 20% circa delle emissioni globali.
Ogni ricerca con Ecosia protegge un pezzo di foresta pluviale. Quindi, scegliendolo come tuo motore di ricerca, puoi veramente aiutare l’ambiente una ricerca alla volta. Utilizzando Ecosia, un utente medio di internet può proteggere ogni anno 2,000 metri quadri circa di foresta, che corrisponde quasi alla grandezza di un campo da hockey.
Scegliendo Ecosia come tuo motore di ricerca predefinito, puoi rendere ecologiche le tue ricerche in rete, ridurre le impronte di carbonio e fare la vera differenza per il pianeta. Anziché provocare emissioni di CO2, puoi realmente prevenire il cambiamento climatico perché le tue ricerche contribuiranno a salvare le foreste pluviali in pericolo di estinzione.
Oltre a ciò, Ecosia rappresenta la scelta migliore se sei preoccupato della privacy. Alcuni motori di ricerca conservano le ricerche online per vari mesi e le analizzano persino per creare un profilo dell’utente. Talvolta, vendono anche tali informazioni ad altre società. Ecosia, al contrario, cancella tutti i tuoi dati nell’arco di 48 ore, senza analizzarli.
Come posso far diventare Ecosia il mio motore di ricerca?
Per effettuare ricerche con Ecosia, basta accedere alla pagina iniziale del sito, digitare i termini della ricerca e fare clic sul pulsante cerca.
Tuttavia, esiste un modo più conveniente di impiegare Ecosia. Fai clic sul link “installa” in fondo alla homepage e la casella di ricerca di Ecosia sarà aggiunta al tuo browser. In questo modo, puoi comodamente digitare le ricerche nella casella di ricerca del browser senza così dover visitare la pagina iniziale di Ecosia ogni volta che desideri ricercare qualcosa. Una volta installato Ecosia, puoi anche vedere quanta foresta pluviale hai già salvato.


Aiutaci a spargere la voce!

Ad oggi gli utenti Ecosia hanno protetto
38,610,971 m² di foresta pluviale.

Se apprezzi Ecosia, saremmo molto felici se ci raccomandassi ad altri. Dal momento che doniamo la maggior parte del nostro ricavato, non possiamo spendere molto sulla pubblicità. Per questo, abbiamo bisogno del TUO aiuto per spargere la voce. Fai clic sul link “condividi” per vedere come puoi aiutarci a diffondere l’ideologia di Ecosia. Ti saremmo molto grati del tuo aiuto.
Ricorda che ogni nuovo utente di Ecosia aiuta a salvare circa 2,000 metri quadri di foresta pluviale ogni anno. Se solo l’1% degli utenti di internet globali accedesse a Ecosia per effettuare le ricerche, riusciremmo ogni anno a salvare un’area di foresta grande quanto la Svizzera. Insieme possiamo veramente fare la differenza!

Related Posts with Thumbnails

yemaya su Facebook

, , , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


SEO Powered By SEOPressor