free tibet

Uccisi due tibetani, la Cina conferma

2 Nov , 2009  

free tibet: pestaggio monaci tibetani

free tibet: arresto di monaci tibetani

27 ottobre 2009: mentre ancora non è accertato il numero esatto dei tibetani uccisi a Lhasa (i giorni scorsi era circolata la voce che le persone fucilate fossero quattro), il portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Ma Zhaoxu, ha confermato la notizia dell’esecuzione di due tibetani.
Si tratta di Lobsang Gyaltsen, ventisette anni, di Lhasa, e di Loyak, venticinque anni, di Tashi Khang, Shol Township, periferia della capitale tibetana.
Invito tutte/tutti ad aderire all’azione urgente lanciata da International Tibet Support Network sottoscrivendo la lettera on line che sarà automaticamente inviata al Ministro della Giustizia cinese Wu Aiying.
Nella lettera si chiede:
– La cessazione immediata dell’esecuzione di tutte le sentenze capitali
– La commutazione delle condanne a morte già pronunciate
Processi pubblici e secondo giustizia
– La sospensione dei processi connessi con i fatti dei mesi di marzo e aprile 2008 fino a quando non sarà condotta un’inchiesta da parte di organismi indipendenti in rapporto a quegli eventi
– Una lista dei nomi e dei luoghi di detenzione dei 1200 tibetani ancora in carcere
– La cessazione delle torture inflitte ai prigionieri e la possibilità che sia loro concesso di ricevere le visite dei famigliari e degli avvocati nonché di ricevere le eventuali, necessarie cure mediche

Troverete il testo della lettera al sito:
http://org2.democracyinaction.org/o/5380/t/5114/p/dia/action/public/index.sjs?action_KEY=598

Nell’ordine, riempite le caselle scrivendo il vostro nome, cognome, indirizzo e-mail, città e paese. Al termine, cliccare “send”.
Grazie per la vostra collaborazione.

Maggiori informazioni al sito www.italiatibet.org

Related Posts with Thumbnails

yemaya su Facebook

, , ,


I commenti sono chiusi.


SEO Powered By SEOPressor