erboristeria,news

Urbe et erbe: 25-26-27 settembre, orto botanico di Roma

25 Set , 2009  

urbe et erbe, orto botanico di roma

Con il simpatico titolo di Urbe et Erbe, gli erboristi romani propongono ai cittadini un fine settimana all’Orto Botanico, ricco di tante iniziative tutte all’insegna delle erbe officinali! La manifestazione nasce quindici anni fa dall’idea di alcuni erboristi appassionati e dalla loro collaborazione con l’Associazione di categoria, Unerbe-Confesercenti di Roma, per favorire l’incontro e lo scambio diretto tra i consumatori, il mondo scientifico e il settore dell’erboristeria. Da sempre l’obiettivo dell’iniziativa è quello di divulgare, informare e rendere visibile al pubblico la grande professionalità che contraddistingue il mondo dell’erboristeria.
La crescente attenzione dei consumatori nei confronti delle Erbe e dell’Alimentazione naturale, risponde al ritrovato interesse della società verso una salute intesa come benessere, qualità del vivere e attenzione per l’ambiente ed i suoi equilibri, interesse che continua a coinvolgere un numero sempre maggiore di persone, operatori ed istituzioni, tanto da poter essere assunto come valore culturale in un mondo in palese cambiamento.
La figura dell’erborista, forte dei suoi studi e del suo continuo aggiornamento, è unica nella sua capacità di orientare e guidare quanti vogliano vivere la propria vita. in modo più naturale.
Lo scopo della manifestazione è di avvicinare il pubblico al meraviglioso mondo delle erbe officinali in un modo al contempo colto e divertente, in una manifestazione dove ci si incontra, si parla, si tocca, si annusa, si assaggia, sotto la guida esperta dei migliori erboristi: un’occasione importante sia per i neofiti del naturale che potranno, magari per la prima volta, visitare l’Orto Botanico sia per i cultori dell’erboristeria che potranno scegliere, fra le tante conferenze da seguire durante i tre giorni dell’iniziativa, quelle che più stuzzicano la loro curiosità.
Per tutti, un museo vegetale da scoprire e nella grande serra, tisane personalizzate estemporanee, spezie ed incensi, alambicchi in funzione per la distillazione di oli essenziali, tè da tutto il mondo da assaggiare, editoria specializzata, laboratori per bambini e visite guidate al giardino dei semplici per le scuole e gruppi che si vorranno unire.
Poiché il mondo dell’erboristeria, che studia e ricerca sulla possibilità di stili di vita più naturali, è da sempre il principale fautore di un’alimentazione più sana, quest’anno la mostra si arricchisce anche della presenza di una rappresentanza di aziende del biologico, soprattutto laziali.
Insomma, gli erboristi romani mettono come al solito a disposizione della cittadinanza il loro “saper di erbe”

Il programma:
Venerdì 25 Settembre
Ore 11,00 – I frutti dell’Africa: le meravigliose proprietà del burro di karitè. A cura di Teresa Tranquilli
Ore 15,30 – Verdi colline d’Africa: i tesori del continente nero. A cura di Daniela Fabrizi
Ore 17,00 – La scienza della vita: alla scoperta dell’Ayurveda. A cura di Michele Fenati

Sabato 26 Settembre
Ore 11,00 – Ildegarda di Bingen: una figura femminile straordinaria nella tradizione erboristica europea! A cura di Luigi Giannelli
Ore 15,00 – Alla scoperta delle virtù del tè. A cura di Paolo Ospici
Ore 16,00 – La Banca dell’Orto Botanico. A cura di Loretta Gratani
Ore 17,00 – Uncaria e le sue sorelle: le piante dell’America latina. A cura di Maurizio Musco

Domenica 27 Settembre
Ore 11,30 – Convegno: la filiera delle piante officinali.
Ore 15,30 – Avicenna e gli altri: il contributo degli scienziati arabi allo sviluppo dell’arte erboristica mediterranea. A cura di Luca Ricatti
Ore 17,00 – La scuola medica salernitana: quando la medicina era donna. A cura di Adriana Ambesi

Orto Botanico di Roma
Dipartimento di Biologia Vegetale
Università “Sapienza”
Largo Cristina di Svezia, 24
Dalle 10.00 alle 18.00

Related Posts with Thumbnails

yemaya su Facebook

, , , ,


I commenti sono chiusi.


SEO Powered By SEOPressor